===================================================================

Riprende il 9 luglio 2015, la rassegna del cinema all'aperto il "Cinema Sotto Le Stelle", che quest'anno trova la sua collocazione all'interno del Museo Leone, nel cortile di Casa Alciati, ingresso da Via Verdi, 30.

Ingresso € 5,00 (posto unico) con inizio spettacoli alle ore 21,30

Potrete godere di un piccolo servizio bar interno e le proiezioni si svolgeranno anche in caso di pioggia, grazie all'ampio porticato.

 

Il 9 luglio 2015 Serata inaugurale con inizio alle ore 20,30 durante la quale sarà offerto un "Cine Buffet" a cura della Movie Drink & Food.

 

Ecco di seguito l'elenco dei film in programmazione:

 

Attenzione!!! Variazione della programmazione

Il previsto film SUITE FRANCESE sarà proiettato nei giorni di mercoledì 5 e giovedì 6 Agosto2015.

In sostituzione, nei giorni di mercoledì 15 e giovedì 16 luglio 2015, viene anticipato il film SARA' IL MIO TIPO?

 

Giovedì 9 luglio 2015 - ore 21,30

Venerdì 10 luglio 2015 - ore 21,30

AMORE, CUCINA E... CURRY (The Hundred-foot Journey)

In "Amore, cucina e... curry" Hassan Kadam (Manish Dayal) interpreta un genio della gastronomia, che non sbaglia mai un colpo. La famiglia Kadim, emigrata dall'India e guidata dal capofamiglia, Papa (Om Puri), si stabilisce nel caratteristico villaggio di Saint Antonin Noble Val, nel sud della Francia. Un posto incantevole e raffinato, il luogo ideale dove aprire Maison Mumbai, un ristorante indiano a conduzione familiare. Ma le cose cambiano nel momento in cui Madame Mallory (Helen Mirren), l'algida titolare e cuoca del rinomato ristorante francese Saule Pleureur, non si intromette. Le sue implacabili proteste contro il nuovo ristorante indiano che dista solo 30 metri dal suo, danno luogo ad un'accesa battaglia fra i due locali, fino a quando la passione di Hassan per l'alta cucina francese e per Marguerite (Charlotte Le Bon), la deliziosa "sous chef" di Madame Mallory, non riuscira? ad amalgamare magicamente le due culture, regalando a Saint- Antonin nuovi sapori di cucina e di vita che neanche Madame Mallory potra? ignorare. La donna, infatti, sarà? disposta a riconoscere il talento culinario del suo rivale e a prenderlo sotto la sua ala protettiva. "Amore, cucina e... curry" abbonda di sapori tangibili e inebrianti. Il film racconta il trionfo della tradizione familiare nonostante l'"esilio", e ritrae due mondi in conflitto fra loro, con un giovane deciso a tutti i costi a ricreare il conforto della propria casa attraverso la sua tradizione culinaria.

 

Sabato 11 luglio 2015 - ore 21,30

Domenica 12 luglio 2015 - ore 21,30

LA TEORIA DEL TUTTO (The Theory of Everything)

La teoria del tutto è la storia straordinaria ed edificante di una delle più eccelse menti viventi del mondo, il famoso astrofisico Stephen Hawking, e di due persone che resistono alle più grandi difficoltà attraverso l'amore. Nel 1963, da studente di cosmologia della leggendaria università inglese Cambridge, Stephen (interpretato da Eddie Redmayne di Les Misérables) sta facendo grandi passi ed è determinato a trovare una "spiegazione semplice ed eloquente" per l'universo. Anche il suo mondo privato si schiude quando si innamora perdutamente di una studentessa di lettere della stessa Cambridge, Jane Wilde (Felicity Jones di The Invisible Woman). Ma, all'età di 21 anni, questo giovane uomo sano e dinamico riceve una diagnosi che gli cambia la vita: la malattia del motoneurone attaccherà i suoi arti e le sue capacità, lasciandolo con una limitata capacità di linguaggio e di movimento e con circa due anni di vita da vivere. L'amore di Jane, il suo combattivo supporto e la sua determinazione sono incrollabili - e i due si sposano. Con la sua nuova moglie che lotta instancabilmente al suo fianco, Stephen si rifiuta di accettare la sua diagnosi. Jane lo incoraggia a finire il suo dottorato, che include la sua teoria iniziale sulla creazione dell'universo. La coppia mette su famiglia e con il suo dottorato da poco guadagnato e accolto con grande gioia, Stephen si imbarca nel suo lavoro scientifico più ambizioso, lo studio della cosa di cui possiede meno: il tempo. Mentre il suo corpo affronta limitazioni sempre più grandi, la sua mente continua a esplorare i limiti estremi della fisica teorica. Insieme, lui e Jane sfidano l'impossibile, aprendo nuovi territori nel campo della medicina e della scienza, e realizzando più di quello che avrebbero mai sognato di realizzare.

 

Lunedì 13 luglio 2015 - ore 21,30

Martedì 14 luglio 2015 - ore 21,30

L'AMORE BUGIARDO (Gone Girl)

Tratto dall'imperdibile e avvincente bestseller omonimo, L'amore bugiardo - Gone Girl del regista David Fincher è un viaggio convulso attraverso la moderna cultura dei media e lungo le profonde, oscure linee di frattura di un matrimonio americano, con tutte le sue false promesse, gli inganni inevitabili e l'umorismo cupo.
Al centro della storia troviamo l'ex scrittore newyorkese Nick Dunne e la moglie ed ex ragazza dei suoi desideri Amy, che cercano di sbarcare il lunario nel Midwest americano in piena recessione. La loro storia traccia la sinuosa silhouette della vita di una coppia contemporanea felicemente sposata. Ma il giorno del quinto anniversario di matrimonio, Amy scompare e quella silhouette si sgretola in un labirinto di crepe. Nick, avvolto in una nebbia di comportamenti ambigui, diventa il principale indiziato, mentre la ricerca di Amy segue il suo corso in una crescente frenesia mediatica, davanti agli occhi di un mondo assetato di rivelazioni.

 

Mercoledì 15 luglio 2015 - ore 21,30

Giovedì 16 luglio 2015 - ore 21,30

SARA' IL MIO TIPO? E Altri Discorsi Sull'Amore (Pas Son Genre)

Clément e Jennifer apparentemente non hanno proprio nulla in comune... Lui è un giovane e affascinante professore di filosofia di Parigi, trasferito, suo malgrado, per un anno ad Arras, una tranquilla cittadina nel nord della Francia Arras, decisamente troppo “tranquilla” per lui... Lei è un’attraente ed esuberante parrucchiera che da sempre vive fieramente ad Arras; madre separata, trascorre le sue giornate sempre di corsa, dividendosi tra il lavoro al salone, la cura amorosa del figlio e le colorate serate al karaoke dove si esibisce con le colleghe di lavoro. Lui legge Kant e Proust. Lei romanzi "rosa" e riviste gossip. Lontano dalla frenetica ville lumière, Clèment vive come un pesce fuor d’acqua nella piccola città di provincia, ma quando incontra Jennifer, dal parrucchiere…per un taglio di capelli che “può cambiarti la vita”... l’attrazione è inevitabile e, dopo i primi appuntamenti, i due iniziano una relazione intensa e passionale. Entrambi hanno il cuore e il corpo liberi per lasciarsi andare alla più bella delle storie d’amore: ma quando le barriere tra i due, provenienti da mondi così diversi, sembrano superate, ecco emergere dal profondo una visione diversa dei propri sentimenti. Se per Clèment questo amore significa abbandonare il suo mondo e vivere l’istante, per Jennifer, invece, è un calarsi fino in fondo nel presente per immaginare un futuro insieme. Riusciranno a incontrarsi a metà strada?

 

Lunedì 20 luglio 2015 - ore 21,30

Martedì 21 luglio 2015 - ore 21,30

GEMMA BOVERY (Gemma Bovery)

Martin è un parigino bohémien riciclatosi, più o meno volontariamente, come panettiere in un paesino della Normandia. Delle sue ambizioni di gioventù gli rimane una fervida immaginazione e una passione mai sopita per la grande letteratura, in particolare per le opere di Gustave Flaubert. Questa passione si risveglia quando una coppia di inglesi, dai nomi curiosamente familiari, si trasferisce in un rustico nelle vicinanze. I nuovi arrivati si chiamano Gemma e Charles Bovery, e persino i loro comportamenti sembrano imitare gli eroi di “Madame Bovary”. Martin si prodiga affinché il destino della coppia non segua la stessa trama, ma la bella Gemma Bovery non ha letto i classici della letteratura e intende vivere la propria vita come più le piace...

 

Mercoledì 22 luglio 2015 - ore 21,30

Giovedì 23 luglio 2015 - ore 21,30

ANIME NERE (Anime Nere)

Come in un western ambientato ai giorni nostri, dove il richiamo delle leggi del sangue e il sentimento della vendetta hanno la meglio su tutto, prende vita la storia di una famiglia criminale calabrese. Una vicenda che inizia in Olanda, passando per Milano, fino in Calabria, sulle vette dell'Aspromonte, dove tutto ha origine, e fine. Anime Nere è la storia di tre fratelli, figli di pastori, vicini alla ndrangheta, e della loro anima scissa. Luigi, il più giovane, è un trafficante internazionale di droga. Rocco, milanese adottivo, dalle apparenze borghesi, imprenditore grazie ai soldi sporchi del primo. Luciano, il più anziano, che coltiva per sé l'illusione patologica di una Calabria preindustriale, instaurando un malinconico e solitario dialogo con i morti. Leo, suo figlio ventenne, è la generazione perduta, senza identità. Dagli avi ha ereditato solo il rancore e il futuro è un treno che per lui sembra già passato. Per una lite banale compie un atto intimidatorio contro un bar protetto dal clan rivale. In qualsiasi altra terra, sarebbe solo una ragazzata. Non in Calabria, tantomeno in Aspromonte. È la scintilla che fa divampare l'incendio. Per Luciano è di nuovo il dramma che si riaffaccia dopo tanti anni dall'uccisione del padre. In una dimensione sospesa tra l'arcaico e il moderno i personaggi si spingono fino agli archetipi della tragedia.

 

Lunedì 27 luglio 2015 - ore 21,30

Martedì 28 luglio 2015 - ore 21,30

PRIDE (Pride)

Basato su una storia vera, il film è ambientato in piena era Thatcher, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi del 1984. Degli attivisti del movimento gay, spinti dalla solidarietà verso chi, come loro, lotta contro il sistema, decidono di raccogliere fondi per gli scioperanti del Galles. I minatori, però, accolgono con diffidenza l'iniziativa, considerando il sostegno di lesbiche e gay inopportuno e imbarazzante. Ma l’incontro fra i due mondi, difficile per non dire esplosivo, si trasformerà in un'entusiasmante amicizia.

 

Mercoledì 29 luglio 2015 - ore 21,30

Giovedì 30 luglio 2015 - ore 21,30

DUE GIORNI, UNA NOTTE (Deux Jours, Une Nuit)

Sandra, assistita dal marito, ha a disposizione solo un fine settimana per andare a trovare i suoi colleghi e convincerli a rinunciare al loro premio di produzione affinché lei possa conservare il proprio posto di lavoro.

 

Lunedì 3 agosto 2015 - ore 21,30

Martedì 4 agosto 2015 - ore 21,30

LA FAMIGLIA BELIER (La Famille Bélier)

Nella famiglia Bélier, sono tutti sordi tranne Paula, che ha 16 anni. Nella vita di tutti i giorni, Paula svolge il ruolo indispensabile di interprete dei suoi genitori, in particolare nella gestione della fattoria di famiglia. Un giorno, incoraggiata da professore di musica che ha scoperto che possiede un dono per il canto, decide di prepararsi per partecipare al concorso canoro di Radio France. Una scelta di vita che per lei comporterebbe l'allontanamento dalla sua famiglia e l'inevitabile passaggio verso l'età adulta.

 

Mercoledì 5 agosto 2015 - ore 21,30

Giovedì 6 agosto 2015 - ore 21,30

SUITE FRANCESE (Suite Française)

Suite Francese racconta la storia della bellissima Lucile Angellier (Michelle Williams) che nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, Madame Angellier (Kristin Scott Thomas), una donna dispotica e meschina. La sua vita viene stravolta dall’arrivo, nella piccola cittadina in cui vive, dei parigini in fuga e da un battaglione tedesco che vivrà nelle loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno von Falk (Matthias Schoenaerts), un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione... ma ben presto vengono travolti dalla passione e dall’amore.

 

Venerdì 7 agosto 2015 - ore 21,30

Sabato 8 agosto 2015 - ore 21,30

LE VACANZE DEL PICCOLO NICOLAS (Les Vacances Du Petit Nicolas)

L'anno scolastico è giunto al termine. Il tanto atteso momento delle vacanze è arrivato. Il piccolo Nicolas, i suoi genitori e la nonna partono tutti insieme in automobile diretti al mare. Alloggeranno per qualche giorno all'Hôtel Beau-Rivage. Ben presto, sulla spiaggia Nicolas stringe nuove amicizie: conosce Blaise, che non è in vacanza perché vive lì, Fructueux, a cui piace mangiare di tutto, persino il pesce, Djodjo, che non parla come loro perché è inglese, Crépin, che scoppia a piangere di continuo, e Côme, che vuole avere sempre ragione ed è molto indisponente. Ma Nicolas incontra anche Isabelle, una bambina che non smette di fissarlo con i suoi grandi occhi rotondi e inquietanti e con la quale Nicolas teme che i suoi genitori vogliano costringerlo a sposarsi... I malintesi si susseguono e gli scherzi fioccano. Una cosa è certa: saranno per tutti delle vacanze indimenticabili!

 

Domenica 9 agosto 2015 - ore 21,30

L'INNOCENTE (L'Innocente)

Film del 1976 diretto da Luchino Visconti. Tratto dal romanzo omonimo di Gabriele D'Annunzio, è l'ultimo film diretto dal regista. Fu presentato fuori concorso al Festival di Cannes 1976, due mesi dopo la morte di Visconti. Nella Roma umbertina del 1891, l'aristocratico Tullio Hermil non ha remore nell'esibire pubblicamente la relazione extra-coniugale con la contessa Teresa Raffo. La docile moglie Giuliana appare rassegnata ad una convivenza limitata a "stima e rispetto" reciproci. Ma allorché, al ritorno da un viaggio di natura sentimentale, a Firenze, apprende di un'amicizia sorta tra la moglie ed il letterato di origini popolari Filippo D'Arborio, Tullio manifesta un rinnovato interesse per Giuliana. E, durante un comune soggiorno alla "Badiola", residenza estiva di famiglia, cerca di riconquistarla. Ma, ben presto viene a sapere che la moglie è incinta di un figlio, frutto della relazione con D'Arborio. Lo scrittore, muore di lì a poco, a causa di una grave malattia infettiva contratta in Africa. E la gelosia di Tullio si rivolge al nascituro. Dopo aver invano cercato di convincere Giuliana ad abortire, assiste indifferente ed estraneo alla nascita e ai primi giorni di vita di quell'odiata presenza. Poi, durante la messa di Natale, approfittando della solitudine, espone il bambino al gelo, causandone la morte. Solo la moglie può comprendere la causa di quell'inspiegabile morte. Nel tentativo di proteggere il figlio, ella era giunta a simulare con lui, avversione per quella presenza estranea che li divideva. E ciò aveva rafforzato l'insano proposito omicida di Tullio. In assenza di prove, la giustizia terrena non può nulla contro Tullio. Lasciato dalla moglie, mentre la contessa Raffo, cui ha raccontato questi fatti, giace su un divano, stordita dallo champagne, l'uomo si toglie la vita con un colpo di pistola.